ISTINTI RIPRESI

Published by Electronic, Ambient, Experimental

0
  • 1 credits

ISTINTI RIPRESI (2001) Chi è al telefono adesso, chi ti parla sono io Sono geloso pure di me stesso Dirti : "ovunque io respiri, Ovunque io cammini Sento il tuo profumo e mi aspetto le tue scuse Che non arriveranno mai Troppo orgoglio nella tua ignoranza Io ti pregavo bestemmiandoti I nostri istinti riprendiamoci Io volevo piacerti soltanto per i miei difetti Ma non ho accettato i tuoi E dei tuoi ne fai un vanto Il vanto di non darsi Maria è un archetipo evidente "da Lisistrata a me stessa, Traccio le mia sindrome Dell'apparente mio non fare Ho avuto la mia quota di potere Metà trans e metà cinghiale" E a vederla col frustino nelle mani Ospitata da calze da zebra quasi non le si crede Puoi parlare solo della tua gravidanza ad ostacoli Ma è già tanto che conosci il tuo nome Gentilezze da circostanza Quelle tu cercavi E baci sulle staccionate Maria le hanno insegnato A pensare...ma con la testa di altri Di altri di cui parlava male. #audio #Rockpop

  • Comments (0)
  • Share/Embed
Other Projects:
    uniE603 LA BUONA FIRMA
    uniE603 LA LINEA DI URIEN
    uniE603 Itinerari per perdersi
    uniE603 ETNOGONIA
    uniE603 Memorie del cartellino